Controlli sulle imprese


NORME ANTICORRUZIONE  D. Lgs 33/2013.
Articolo 25 - Obblighi di pubblicazione concernenti i controlli sulle imprese. Le pubbliche amministrazioni, in modo dettagliato e facilmente comprensibile, pubblicano sul proprio sito istituzionale: l’elenco delle tipologie di controllo a cui sono assoggettate le imprese in ragione della dimensione e del settore di attività, indicando per ciascuna di esse i criteri e le relative modalità di svolgimento e l’elenco degli obblighi e degli adempimenti oggetto delle attività di controllo che le imprese sono tenute a rispettare per ottemperare alle disposizioni normative.
Il presente articolo è stato abrogato dall'art. 43, D.Lgs. 25.05.2016, n. 97 con decorrenza dal 23.06.2016.  

I controlli  che il Comune di San Giovanni Gemini, applica alle imprese, si attuano dal momento in cui il titolare d'impresa comunica l'intenzione di iniziare una qualsiasi attività d'impresa, sia essa commerciale che di somministrazione, che artigianale, sia essa in forma singola che associata, sia essa in sede fissa che itinerante  su aree pubbliche che private, che si formalizza con la presentazione della SCIA, o, a seconda dell'attività che si intende avviare,  con una formale richiesta di autorizzazione all'esercizio di attività.  Le attività d'impresa vengono diversamete normate a seconda del settore commerciale di appartenenza; alcune si avviano con la SCIA, ed in questo caso, alla predetta si accompagnano atti e domumentazioni specifiche, che coinvolgono settori come il tecnico/civile, urbanistico/ambientale, il sanitario e documenti dei mezzi con i quali si intente esercitare l'attività, la cui mancata presentazione nei termini dei trenta giorni, può portare ad un atto d'intimazione all'apertura, e nei casi estremi all'ordinanza di chiusura.
Le SCIA positivamente riscontrate esercitano, nel silenzio assenzo, l'attività d'impresa.
Diversamente, le attività appartenenti a settori specifici e comunque appositamente regolamentate, l'avvio dell'attività è condizionata al rilascio di autorizzazione, per la quale fanno seguito alla richiesta propedeutici  controlli esercitati dall'ente, tramite  i servizi comunali di competenza:  tecnico/civile, urbanistico/ambientale, sanitario ecc.  
Tutte le attività d'impresa, dal momento in cui esercitano le proprie attività, diventano utenti tributari, e quindi passibili di accertamenti tributari.   
  
Documenti
N. 126 DEL 21-07-2014 Ufficio: AREA TECNICA Oggetto: Atto di revoca in autotutela, della Concessione Edilizia in Sanatoria n. 159 del 08.04.2013 e della Determina del Dirigente dell'Area Tecnica n. 56 del 20.03.2014, relativa ad un fabbricato sito in Corso Umberto I n. 605 a San Giovanni Gemini.
764dettec126.pdf
Inserito il: 07/01/2015
Ultima modifica il: 07/01/2015